Guida per visita guidata verona, borghetto, valle del mincio

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Lago di garda

Il lago di Garda

 

    

I romani chiamavano Benacùs il lago più grande d'Italia, il più maestoso, il più pittoresco, il lago che, con le sue melanconiche gradazioni cromatiche invernali e lo sfavillante dialogo di brillanti colori primaverili, ha ispirato i poeti e i pittori d'ogni dove stimolando studi e ricerche sulla sua impressionante varietà paesaggistica, morfologica e geografica.

Il Garda oggi è condiviso dalla Lombardia, nella sua riva occidentale, ammantata di una vegetazione ricca di sempreverdi, dal Veneto, nella sua riva orientale, con innumerevole flora mediterranea, e dal Trentino, nella punta Nord, dove il lago, sembra un fiordo tra il monte Baldo e le Alpi Ledrensi, dove i paesi abbracciano timorosi le acque.

La visita comprende i principali paesi della sponda veronese (Peschiera, Lazise, Bardolino, Garda, Malcesine) e le principali pievi romaniche presenti lungo la via gardesana.